Ultima modifica: 4 Luglio 2019

Assegnazione borse di studio

PROGETTIAMO IL NOSTRO FUTURO: dalla ricerca di fonti di energia sostenibile alla valorizzazione del paesaggio polesano. Ecco i progetti vincitori del concorso “Progettiamo il nostro futuro” promosso dall’I.C. di Villadose e sostenuto da Fondazione Banca del Monte di Rovigo Mettersi in gioco per pensare al proprio futuro di studio e lavorativo in Polesine, valorizzando passioni e attitudini. È la sfida accolta e portata a termine dagli studenti delle classi terze delle secondarie di I grado dell’Istituto Comprensivo di Villadose che hanno partecipato al concorso “Progettiamo il nostro futuro”, promosso dall’Istituto Comprensivo con il sostegno della Fondazione Banca del Monte di Rovigo. Mercoledì 26 giugno alle ore 16.00 a Villadose la cerimonia di premiazione dei vincitori che si sono aggiudicati una borsa di studio di 300 euro. Si tratta di Primo Tommaso (3A Villadose), Freguglia Anna (3A Ceregnano), Rossini Andrea (3A S. Martino di V.zze) e Rizzato Giacomo (3A Villadose). Primo Tommaso, appassionato di storia di ingegneria e costruzioni, vuole unire le sue passioni per progettare macchinari che consentiranno la trasformazione della nebbia, tipica delle nostre zone polesane, in acqua per l’irrigazione dei campi. Anna Freguglia ha in mente di realizzare dei droni provvisti di glucosio e clorofilla al loro interno e alimentati da energia solare che funzionando come le piante trasformeranno l’anidride carbonica in ossigeno attraverso una fotosintesi clorofilliana “artificiale”. Andrea Rossini appassionato di lingue straniere vorrebbe invece aprire una scuola di lingue nel proprio paese dove si insegnerà con l’utilizzo di giochi, film, cartoni animati e video in lingua originale. Giacomo Rizzato intende diventare un programmatore informatico e realizzare una applicazione, da scaricare sul telefonino, che indicherà dei percorsi, da effettuare a piedi o in bicicletta, con informazioni sui luoghi di interesse storico, paesaggistico e culturale di Villadose. Molti i progetti presentati complessivamente dagli studenti dell’Istituto Comprensivo di Villadose che hanno dimostrato tutti impegno, originalità ed entusiasmo. Alla cerimonia di premiazione erano presenti, oltre a genitori e docenti, anche il dirigente scolastico Osvaldo Pasello, il presidente della Fondazione Luigi Costato. Quest’ultimo ha ricordato alcune fasi importanti della storia del territorio e poi ha sottolineato le peculiarità del territorio polesano, che nulla ha da invidiare ad altre aree, auspicando la realizzazione del futuro dei giovani nella nostra provincia. Per il Dirigente dell’IC Villadose, Osvaldo Pasello, il concorso delle borse di studio completa un percorso ampio di orientamento per gli alunni dell’Istituto: un percorso che parte della Primarie, è sostenuto da diverse valutazioni in itinere, dallo sportello – counselling nelle secondarie fino alla scelta dell’Istituto Superiore, che si spera sia preludio per la permanenza dei nostri ragazzi nel territorio. La Fondazione Banca del Monte Rovigo, sensibile al tema della promozione e dello sviluppo del territorio polesano, incoraggia progetti che coniughino la conoscenza e la valorizzazione dello stesso con l’attività didattica, riservando particolare attenzione al mondo giovanile e della formazione, trovando alleata la scuola con dirigenti e docenti sensibili.